Un’enzima in grado di “spegnere” la reazione autoimmune che fa comparire i sintomi della celiachia?

Arriva dagli USA la novità di un team di ricerca della Stanford University che ha scoperto un enzima che può trattare la celiachia lavorando sul processo di reazione autoimmune che fa comparire i sintomi e disinnescandolo. Sarà dunque possibile in futuro “spegnere la celiachia” agendo su alcune selezionate proteine nel nostro organismo? I risultati di questo studio sono stati pubblicati sul Journal of Biological Chemistry.

Nella patologia celiaca, malattia autoimmune di tipo infiammatorio, i sintomi sono innescati dalla gliadina, proteina presente nel glutine del grano e di altri cereali. La gliadina non agisce comunque da sola: il glutine infatti produce una risposta immunitaria di tipo iperattivo quando viene modificato dall’enzima transglutaminasi 2 (enzima TG2) all’interno dell’intestino tenue.

La novità della scoperta americana è proprio di aver trovato l’enzima in grado di “spegnere” la TG2, aprendo la strada in questo modo a nuovi possibili trattamenti contro la patologia celiaca.

(Tratto da https://www.greenme.it)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here