La celiachia è in agguato: attente neo mamme nella fase dello svezzamento.

Arriva da Oslo, dall’istituto nazionale di salute pubblicata, dall’èquipe di ricerca coordinata da Ketil Stordal, l’ultima scoperta sul rapporto celiachia – neonati.

In breve: La celiachia è più probabile se un neonato assaggia per la prima volta un cibo contenente glutine dopo i sei mesi di vita.

Il panel di ricerca  comprendeva neonati dai quattro mesi e mezzo ai sei mesi di vita. Alle loro mamme sono state poste due semplici domande: “Fino a quando avete allattato al seno” e “Quando avete fatto assaggiare per la prima volta un cibo contenente glutine”.

Chiarissime le risposte date. Altrettanto chiari i dati rilevati: il rischio di celiachia nei bimbi che avevano mangiato cereali (quindi assimilato glutine) dopo i sei mesi di vita aumenta del ben 27% rispetto agli altri.

Le sorprese non finiscono qui: nei bambini allattati al seno, il rischio sale drasticamente del 50% rispetto a chi ha interrotto l’allattamento materno in precedenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here